AD: approvati la relazione annuale e l’affiliazione di una nuova associazione

Federazione
L’Assemblea dei delegati (AD) della FSP, nella riunione del 5 settembre 2020 a Soletta, ha accolto tra le proprie affiliate l’Unione svizzera della psicologia delle dipendenze (APS). Ha inoltre approvato all'unanimità la relazione annuale 2019.

L’Unione svizzera della psicologia delle dipendenze (APS) è entrata a far parte della FSP con il plauso e l’entusiasmo dell’Assemblea dei delegati. La FSP acquisisce così tra le proprie affiliate una nuova associazione professionale in un campo molto importante, con tutte le possibilità di scambio e confronto che ne derivano.

Temi principali dell’AD, tenutasi più tardi del solito a causa della pandemia, sono stati la relazione e il conto annuali 2019. Il conto denota un’eccedenza di 726 060 franchi che, come sottolineato da Hanspeter Gubelmann, membro del Comitato direttivo, è da attribuirsi in gran parte al buon andamento degli investimenti. Trattandosi di un risultato finanziario, è strettamente legato all’andamento dei mercati e pertanto volatile. Complessivamente, però, si può dire che la FSP gode finanziariamente di ottima salute e che il 2019 è stato un anno positivo. Sia la relazione che il conto annuali 2019 sono stati approvati dai delegati all’unanimità.

Elezione di nuovi membri nelle Commissioni

L’AD ha eletto alla presidenza della Commissione della formazione (CF) Dania Schiftan, psicoterapeuta di Zurigo. Il Comitato direttivo ha ringraziato sentitamente il suo predecessore, André Widmer (impossibilitato a partecipare all’Assemblea), per il servizio prestato nel corso di tutti questi anni. In sostituzione dei dimissionari Barbara Bailey ed Eric Francescotti, l’AD ha eletto alla Commissione deontologia (CD) Gianandrea Pallich e Olivier Schmid, presentati rispettivamente dalle associazioni affiliate ZÜPP e SASP. Anche la CdG dà il benvenuto a un nuovo membro: Verena Schwander, in sostituzione del dimissionario Markus Hartmeier.

Ampiamente dibattuta è stata la riforma dello Statuto proposta dal Comitato direttivo. Mentre è stato approvato l’inserimento nello Statuto del nuovo consiglio specializzato in psicoterapia, l’AD ha da ultimo respinto la proposta di riformare la giurisdizione dell’associazione e di introdurre limiti alla durata dei mandati e regolamentazioni delle quote per i vari organi della FSP. Il Comitato esaminerà nuovamente le carte e presenterà, dopo opportune modifiche, nuove proposte.

Commenti

Aggiungi un commento