Presa di posizione in merito alla Legge federale sull’assicurazione malattie

Annick de Buman
Pareri
Federazione
La FSP invoca un intervento urgente per contrastare il rischio di una carenza di assistenza in ambito ambulatoriale.

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) propone una revisione parziale della Legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) per sopperire alla carenza di personale specializzato in singole discipline di specializzazione e garantire un’assistenza adeguata. La FSP appoggia questa richiesta e aggiunge che, in caso di offerta di assistenza insufficiente, non devono essere presi in considerazione solo i campi di specializzazione indicati espressamente nella legge. In concreto, la FSP intende adoperarsi affinché in caso di rischio di carenza assistenziale sia possibile applicare una deroga anche per le psicologhe e gli psicologi.

Il 1° gennaio 2022 è entrato in vigore l’art. 37 cpv. 1 LAMal, che disciplina l’ammissione dei fornitori di prestazioni che fatturano a carico dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Ora sono richiesti almeno tre anni di esercizio della professione nel campo di specializzazione oggetto della domanda di autorizzazione presso un centro svizzero di perfezionamento riconosciuto, senza eccezioni. Già ora si stanno manifestando gli effetti problematici di queste nuove disposizioni sotto forma di un rischio di carenza di assistenza in ambito ambulatoriale.

Nel campo della psicoterapia è attualmente diffusa la carenza di psichiatre e psichiatri, ragion per cui numerosi medici di famiglia e pediatri si vedono costretti a trattare da soli le pazienti e i pazienti con disturbi psichici. Ne deriva un’assistenza inadeguata che non soddisfa le esigenze di trattamento delle pazienti e dei pazienti affetti da disturbi psichici. Le psicoterapeute psicologhe e gli psicoterapeuti psicologi possono contribuire a colmare questa lacuna; tuttavia, dopo l’introduzione del modello di prescrizione lo scorso 1° luglio 2022 urge però che vi sia un sufficiente numero di medici che possa rilasciare una prescrizione per la psicoterapia.

La FSP sottolinea l’importanza di modalità d’intervento efficienti e adeguate in caso di rischio di scarsa offerta di assistenza. Concretamente la FSP appoggia la richiesta della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS), che invoca una deroga per integrare l’art. 37 cpv. 1 LAMal in caso di insufficienza forte e conclamata dell’offerta. Inoltre la FSP sottolinea l’importanza di una rapida entrata in vigore della revisione della LAMal con immediata applicazione nei cantoni, per venire incontro alle esigenze dei pazienti e delle pazienti.
 

Per saperne di piu

Commenti

I commenti mirano ad avviare un dialogo costruttivo, favorire la formazione dell’opinione e lo scambio di idee. La FSP si riserva il diritto di rimuovere i commenti che non rispondono a questi obiettivi.

Aggiungi un commento