Sostegno al modello della prescrizione

Politica professionale
Psicoterapia
Federazione
Dopo che già la Commissione per la Sicurezza Sociale e la Salute del Consiglio Nazionale (CSSS-N) si era espressa a favore del passaggio al nuovo sistema nella psicoterapia ambulatoriale fornita da psicologi, si pronuncia nella direzione del modello di prescrizione anche la commissione sorella del Consiglio degli Stati (CSSS-S).

La FSP accoglie con grande favore il sostegno del Consiglio degli Stati. Non si spiega, tuttavia, come mai la CSSS-S voglia limitare la facoltà di prescrizione ai medici di famiglia in possesso di «specifica formazione postgraduale». Con una restrizione di questo tipo, infatti, si creerebbe di nuovo una situazione a collo di bottiglia, con accesso difficoltoso alla psicoterapia. Essendo solo in pochi i medici in possesso di una specifica formazione postgraduale, questa soluzione non consentirebbe di raggiungere l’obiettivo perseguito dal Consiglio federale di facilitare l’accesso alla psicoterapia ambulatoriale. Per la FSP è pertanto indispensabile che si dia ampia estensione alla facoltà di prescrizione, così come previsto dal disegno del Consiglio federale. La formazione postgraduale richiesta dalla CSSS-S non è affatto necessaria. Medici di famiglia e pediatri hanno tutte le capacità per poter capire che un paziente ha bisogno di un trattamento psicoterapeutico. E ce lo dimostrano già quotidianamente nel loro lavoro.

Commenti

Aggiungi un commento